Pages Navigation Menu

Il miglior ferro da stiro Rowenta

 

Come scegliere i migliori ferri da stiro Rowenta del 2017?

 

La capacità di stirare capi in tempi rapidi e con risultati ottimali, spinge molte persone a cercare il ferro da stiro che faccia al caso loro. In questa guida ci siamo concentrati su quelle qualità imperdibili in un oggetto del genere, mediando tra ricerca dei materiali, efficienza e basso costo.

Per chi si affaccia su questo mondo una prima discriminante riguarda la tipologia di contenitore in cui viene caricata l’acqua. I modelli con serbatoio incluso nel corpo del ferro hanno il pregio di un costo relativamente contenuto e un ingombro minore, concentrando in un solo oggetto due funzioni che nei ferri a caldaia sono separate. Nei modelli di questo tipo il riscaldamento avviene in una zona a parte, con una capienza d’acqua maggiore che può far comodo durante sessioni prolungate e ti solleva dal dover fermarti per ricaricare.

Di contro i ferri di questo tipo occupano più spazio, quindi è bene capire il margine di autonomia e se l’ingombro valga l’acquisto. Un valore di sicura importanza è la pressione: dai 3 bar in sù permette di riscaldare l’acqua in fretta e rendere disponibile in breve tempo il ferro. La pressione alta facilita poi la penetrazione del vapore nei tessuti e migliora la stiratura, accorciando i tempi con buoni risultati. La possibilità di erogazione continua e la presenza del getto vapore costituiscono altri due punti centrali nel processo di stiratura: il primo valore è direttamente proporzionale alla pressione disponibile e ti offre un getto continuo su capi più  o meno resistenti. La capienza della caldaia è un buon supporto durante le operazioni: con un litro di portata si ottengono solitamente due ore di autonomia.

La qualità della piastra e della base su cui poggiare il ferro completano il ricco quadro delle specifiche che il miglior ferro da stiro del 2017 dovrebbe possedere. Materiali come l’acciaio e l’alluminio vanno per la maggiore per il corpo del ferro: il primo permette una distribuzione omogenea e rapida del calore mentre il secondo di solito viene utilizzato per rifiniture e piccole zone, come i polsini, il colletto delle camicie oppure intorno i bottoni.

Una buona distribuzione dei fori ti aiuta a coprire una superficie maggiore, o a concentrare su un punto il lavoro di stiratura. Per quel che riguarda il manico è bene che l’impugnatura sia piacevole da afferrare, ergonomica e non troppo pesante così da non affaticare durante il lavoro. Materiali antiscivolo e termo resistenti come il sughero e la gomma con grip dovrebbero essere una presenza gradita in oggetti del genere.

Al giorno d’oggi l’attenzione per l’ambiente e il risparmio in bolletta vanno a toccare e modificare anche elettrodomestici come i ferri da stiro: modalità Eco e funzioni automatiche contro il calcare allungano il ciclo vitale dell’oggetto, stabilendo automaticamente il valore della pressione e riducendo i consumi.

 

 

Rowenta DW6010 Eco Intelligent

 

Risparmio energetico e modalità Eco non riducono l’efficacia e il potere stirante di questo ferro a vapore. Grazie a una leva puoi attivare la modalità Eco Steam, con un valore preimpostato del getto che ti fa risparmiare ma che ti garantisce comunque buoni risultati sui capi.

La punta ad alta precisione e la potenza di 2400 Watt offrono prestazioni e lavori nei punti più difficili, mentre la piastra con tecnologia Micro Steam a 400 micro fori, copre una superficie ampia per una stiratura omogenea. Tra le opzioni disponibili, particolarmente apprezzata  quella dell’erogazione verticale del vapore, per le tende di casa o le giacche.

Il sistema antigoccia evita che i capi si bagnino accidentalmente mentre una modalità automatica anti calcare si occupa di liberare il serbatoio da residui che alla lunga possono danneggiare il ferro e diminuire l’efficacia della stiratura.

 

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€53.99)

 

 

 

Rowenta DW5112 Focus

 

Il modello Focus dispone di un doppio sistema anticalcare, così da preservare il ferro nel tempo da danni derivanti da una cattiva manutenzione.

La qualità costruttiva e la cura dei particolari si evincono anche dalla piastra realizzata in acciaio inossidabile e dalla finitura laser antigraffio. La punta profilata possiede un’alta precisione, per raggiungere punti scomodi e stirare al meglio colletti e bottoni, grazie alla funzione MicroSteam che prevede ben 400 micro fori sulla piastra.

La diffusione continua del vapore coinvolge punta, lato e centro della base stirante.

È possibile impostare manualmente erogazione del vapore e temperatura a seconda dei bisogni, con un occhio anche al risparmio con l’attivazione della modalità Eco.

Impugnatura comoda grazie alla presa ergonomica e possibilità di erogazione verticale del vapore, costituiscono altre due interessanti soluzioni di un ferro che ha riscosso pareri positivi nella comunità on line.

 

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€42)

 

 

 

Rowenta DW7110 Everlast Anticalc

 

Una buona maneggevolezza, unita a una resa sui capi di buona fattura, sono alcuni dei pregi riscontrati in rete per questo ferro da stiro. Il prodotto si segnala per il doppio sistema anticalcare con raccoglitore estraibile, per un ferro sempre al meglio e senza danni derivanti dall’acqua.

2700 Watt di potenza forniscono un getto forte e un lavoro mirato sui tessuti da stirare. La punta della piastra è sottile e ben rifinita, per non trascurare zone particolari come il colletto delle camicie, i bottoni e le asole.

La stiratura risulta omogenea grazie alla distribuzione capillare sulla piastra di un gran numero di microfori: ben 400. Per i più esigneti, il ferro si può posizionare anche in verticale, per stirare abiti appesi o tendaggi.

 

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€63.98)

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...